Aprire un Bed and breakfast a Salerno


come aprire un bed and breakfast a salerno

Aprire un Bed and Breakfast a Salerno

il tuo B&B e Casa Vacanze in Campania

Se stai leggendo questa pagina, molto probabilmente è perché ti piacerebbe aprire un b&b a Salerno o hai già in cantiere questa idea.

Segui questi consigli e ti troverai sulla strada giusta e più veloce per farlo.

Innanzitutto è giusto, ed importante sapere che il B&B la soluzione paralberghiera di alloggio e prima colazione esercitata con carattere saltuario e non professionale, da un nucleo familiare che, ad integrazione del proprio reddito, utilizza parte della propria abitazione, fino ad un massimo di tre camere e per un massimo di sei ospiti.

Per cui l’esercizio dell’attività non costituisce cambio di destinazione d’uso dell’immobile ma comporta per i proprietari o i possessori dell’abitazione, l’obbligo di residenza e stabile domicilio nella stessa.

Documenti necessari

La normativa del Comune di Salerno, della Polizia di Stato e della Regione Campania prevedono la presentazione della SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) che va allegata ai documenti indicati qui di seguito e presentati allo SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) competente:

  • Copia del Certificato di Agibilità o dell’Attestazione di Conformità ed Abitabilità;
  • Dichiarazione asseverata da un tecnico iscritto all’albo professionale attestante i requisiti previsti per la sicurezza in materia di antincendio, antinfortunistica ed impiantistica;
  • Planimetria dell’immobile con l’indicazione dell’uso cui sono destinati i vari locali firmata da un tecnico iscritto all’albo professionale, accompagnata;
  • Autocertificazione che nei propri confronti non sussistono cause di divieto, decadenza o sospensione previste dall’art. 10 delle L. 31.05.1965 n. 575 e indicate nell’allegato 1 del D. lgs. 08.08.1994 n. 490 e artt. 11 e 12 del T.U.l.P.S. n. 773/1931;
  • Dichiarazione di assenso da parte del proprietario dell’immobile se l’appartamento è condotto in locazione
  • Versamento dei diritti di segreteria ed istruttoria di € 80,00 da versare tramite bollettino postale o bonifico.
  • Richiedere le credenziali per l’attivazione dell’area riservata al portale alloggiati della Polizia di Stato, per la comunicazione dei dati degli ospiti alloggiati.
  • Richiedere le credenziali per l’attivazione dell’area riservata al portale dei servizi online del Comune di Salerno, per la comunicazione e il pagamento delle tasse di soggiorno.

E’ importante sapere che l’esercizio dell’attività va rinnovato annualmente mediante apposita comunicazione al Comune dichiarando nella quale si dichiara l’immutata condizione dei requisiti posseduti ad inizio attività.


Quali sono le caratteristiche necessarie per aprire un Bed and Breakfast a Salerno?

Un B&B, al fine di ottenere le autorizzazioni necessarie, si devono assicurare i seguenti servizi minimi:

  • Un bagno fino a due ospiti (ad esempio per una camera doppia), oltre i due ospiti un ulteriore servizio bagno (ad esempio una doppia e una singola);
  • le camere dovranno avere la seguente metratura:
    9 mq per un posto letto
    12 mq per 2 posti letto
    18 mq per 3 posti letto
    24 mq per 4 posti letto
  • bisognerà garantire la pulizia quotidiana dei locali;
  • includere il cambio della biancheria da letto e da bagno ad ogni cambio cliente o al massimo due volte a settimana per soggiorni più lunghi.
  • fornitura continua di energia elettrica, acqua calda e fredda, riscaldamento;
  • per motivi igienici cibi e bevande confezionate per la prima colazione.

Il soggiorno massimo di ogni ospite è consentito per un massimo di 30 giorni consecutivi.


La Gestione

Obblighi amministrativi per lo svolgimento delle attività.

Una volta ricevute tutte le autorizzazioni necessarie bisogna rispettare le regole dettate dalla legge e regole, tacite e non scritte, dettate dal buon senso e dalla qualità del servizio che si desidera offrire.

I titolari del B&B hanno l’obbligo di esporre nelle camere e/o nelle aree comuni e ben visibili, l’autorizzazione di inizio dell’attività e la tabella indicante le tariffe Rack Rate (tariffe massime praticate, prima di qualsiasi riduzione e sconto promozionale).

Ad ogni Check In è necessaria la  comunicazione degli ospiti alla Questura delle persone alloggiate.

Comunicazione telematica periodica da effettuare entro il 16 giorno a partire dalla fine di ogni trimestre solare, va comunicato il numero di ospiti e di pernottamenti nel corso del trimestre di competenza e il relativo pagamento della tassa di soggiorno incassata in fase di check in o check out dietro rilascio di una quietanza esente iva.

Il pagamento della tassa di soggiorno può essere effettuato tramite bollettino postale o bonifico bancario.

La legge del Buon Senso

E’ necessario inoltre seguire la “legge del buon senso”, per cui, al fine di portare avanti la propria attività nel migliore dei modi, è giusto seguire alcuni consigli pratici:

  • Chi sceglie di pernottare in un bed and breakfast piuttosto che una camera di hotel, lo fa sopratutto perché è alla ricerca di un ambiente più familiare e a misura d’uomo.
    Non preoccupatevi quindi di cercare di imitare il Grand Hotel, ma limitatevi ad essere cordiali, disponibili e sorridenti. L’ospite vi ringrazierà.
  • Fate trovare sempre quello che promettete! Non cambiate le carte in tavola dopo aver ricevuto la conferma di prenotazione. Ad esempio se in fase di prenotazione avete promesso che in camera avrebbero trovato la TV a schermo piatto, l’aria condizionata e la prima colazione con frutta fresca, fate in modo che non ci sia la pesca sciroppata, il ventilatore e il televisore della nonna.
  • Non fate attendere gli ospiti. Se non avete modo di essere sempre presenti presso il b&b, cercate di concordare prima con gli ospiti l’orario di arrivo, in modo da non farvi trovare impreparati.
  • Fornisci tutte le informazioni necessarie per raggiungere la struttura con facilità; pensa che tutti gli ospiti hanno affrontato un viaggio per arrivare da te, per cui, chi più e chi meno, avrà già accumulato una buona dose stress. Fai in modo che la prima impressione sia quella giusta.
  • Il cliente non ha sempre ragione! E’ sicuramente giusto mettersi a disposizione degli ospiti, fornirgli dei servizi e un’assistenza che possa facilitare il suo soggiorno ed agevolare il suo arrivo, ma senza lasciare che questi prenda il sopravvento, molti tentano di approfittarne.
  • Overbooking! Non prendere più prenotazioni della reale disponibilità che hai. E’ un prassi molto rischiosa che vi fa perdere clienti, soldi e immagine.

La Commercializzazione

Fai conoscere la tua struttura.

Sei già a buon ponto? Devi solo commercializzare il tuo Bed and Breakfast e fare in modo che arrivino più ospiti possibili.

Fai in modo che la tua struttura venga conosciuta al grande pubblico.
Prendi accordi con i portali di viaggio, ma attenzione alle condizioni richieste e scegli il portale migliore per le caratteristiche del tuo B&B, non tutti i portali sono adatti a tutte le strutture.

Poi devi fare in modo di “rubare” il turista prima del B&B del tuo vicino, per cui è necessario monitorare costantemente tariffe, opzioni, offerte e condizioni: il rischio è quello di perdere clienti, tempo e denaro.

Se non vuoi correre alcun rischio, la nostra società può fornirti il supporto necessario senza costi aggiuntivi. Leggi Come!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *